Domenica 20 agosto 2017 11:54

Si sfalda la segreteria del Pd a Napoli, lasciano Ederoclite e Toti Lange




NAPOLI - Renzi annuncia il commissariamento del Pd a Napoli, la segreteria provinciale si sfalda. Hanno annunciato le loro dimissioni il vicesegretario metropolitano Toti Lange e il ​componente della segreteria con deleghe alla comunicazione, alle riforme istituzionali, all'università e alla ricerca Tommaso Ederoclite. «Davanti al risultato del voto sul Comune di Napoli non si può fare finta di nulla», ha dichiarato Ederoclite, dopo essersi dimesso ieri, ricordando che «pur avendo contestato molte scelte politiche di questa segreteria, e di questa dirigenza, sono rimasto al mio posto per senso di responsabilità, e con altrettanto senso di responsabilità a questo punto non si può più mettere la testa sotto la sabbia» ​Oggi è stata la volta di Toti Lange, vicesegretario del Pd di Napoli: «Ho cercato di svolgere il mio ruolo - ha spiegato Lange - con spirito di servizio e con la stessa dedizione di tanti amici che con me non hanno mai smesso di impegnarsi sui territori in un dialogo costante con la città​». «Da napoletano - ha sottolineato - ho sempre ribadito, in tutte le sedi, l'importanza vitale della sfida delle amministrative a Napoli per il partito e quindi per la nostra città, rivendicando una maggiore autonomia nelle scelte decisionali del partito locale anche e soprattutto rispetto alle alleanze e quindi a una chiara e netta proposta di centrosinistra ai nostri elettori". Ora, ha aggiunto Lange, «deve iniziare una nuova e bella storia che non può prescindere dal coinvolgimento reale dei nostri iscritti, da coloro che ci credono». © Riproduzione riservata