Martedi 17 ottobre 2017 22:27

Alla cerimonia del progetto Science Center di Città della Scienza De Luca «la Campania sarà prima in Italia»




 NAPOLI -  È di due giovani architetti italiani, Valerio Ciotola, 31enne di Napoli, e Andrea Guazzieri, 29 anni, veneziano, il progetto vincitore del bando di progettazione del nuovo Science Center di Città della Scienza, che sorgerà al posto di quello distrutto dall'incendio del marzo 2013. Il progetto vincitore degli architetti prevede, in particolare, l'arretramento di parte dell'edificio che ospiterà il museo consentendo di liberare la spiaggia. Alla cerimonia di presentazione del progetto ha partecipato anche il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca e il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio. Tra i due scambio di idee sulla questione del commissario a Bagnoli «c'è un decreto che ha disegnato una nuova governance per Bagnoli con un commissario, io ho dei dubbi ma vedremo...L'importante è decidere e partire», ha commentato De Luca, mentre Delrio taglia corto «E' una questione di cui discuteranno De Luca e il presidente del Consiglio, Matteo Renzi». De Luca poi si è scagliato contro quella che ha definito la "sottocultura della mummificazione che ha paralizzato l'Italia" «Non sono interessato alle piccole porcherie della politica politicante ma solo alle grandi sfide, come quella di rendere la Campania prima in Italia e Città della Scienza è la prima sfida simbolica di ripartenza della Regione Campania. Sulla conferenza dei servizi bruceremo i tempi, io firmo tutto. Un avviso di garanzia in più non mi cambia nulla». «La rinascita di Bagnoli non è una sfida solo per Napoli. Se tornerà a essere una grande capitale europea e la Campania una regione leader in industria, turismo e cultura sarà una vittoria per il Paese», ha aggiunto Delrio. © Riproduzione riservata