Domenica 24 settembre 2017 10:36

Flop Pd a Napoli, Bassolino scatenato: «La colpa è del partito, sconfitto senza combattere»




NAPOLI - «Peggio non si poteva fare». Bassolino è scatenato. Nella conferenza stampa di ieri ha commentato duramente il risultato elettorale del Pd. «Abbiamo perso senza neanche combattere. Non siamo andati al ballottaggio e non si è combattuto neanche al primo turno», afferma il candidato sconfitto dalle primarie. "NON E' SOLO COLPA DI ALA" - Prima delle elezioni, Bassolino aveva preso posizione contro l'alleanza del partito con Verdini. Ora, però, corregge il tiro, focalizzando l'attenzione principalmente sugli errori del suo partito. «E' diventato di moda criticare l'alleanza con Ala; sono io che ho sollevato il tema che dico adesso non si esageri. Il risultato non dipende solo da Ala che è la goccia che ha fatto traboccare il vaso». "RENZI CONSIGLIATO MALE" - Di chi sono, dunque, le responsabilità? Per Bassolino, «il contributo del Pd è stato immenso. Troppo facile scaricare su Ala. Il problema è il Pd che non ha fatto il Pd». «È' stato fatto commettere a Renzi un serio errore si è messo sulle sue spalle responsabilità non giuste. Renzi ha avuto cattivi consiglieri», ha aggiunto Bassolino che ha tirato in ballo «logiche correntizie, connivenze». Una stroncatura decisa del gruppo dirigente napoletano. «Altra cosa - ha detto - sono i dirigenti che sanno discutere e prendersi le proprie responsabilità». © Riproduzione riservata