Martedi 12 dicembre 2017 22:39

Inquinamento fiume Sele, il Movimento 5 Stelle Campania interroga la giunta regionale




NAPOLI - «I depuratori per lo smaltimento degli scarichi urbani e industriali sono inadeguati ed è particolarmente alto il rischio di inquinamento del fiume Sele». Così, in una nota, il consigliere regionale campano del Movimento 5 Stelle, Michele Cammarano, che ha depositato un'interrogazione a risposta scritta indirizzata al presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, e al suo vice, Fulvio Bonavitacola, assessore all'Ambiente. Il consigliere penstatellato si è fatto portavoce di «numerose proteste di cittadini residenti nelle zone limitrofi che hanno segnalato la presenza di schiuma e liquami di colore marrone nel corso d'acqua». Poi ha ricordato che gli enti locali «hanno provveduto a segnalare e denunciare il caso alle autorità preposte». Di qui numerosi interrogativi: «La Giunta regionale è al corrente del disastro ambientale che incombe sul fiume Sele? Vorremmo capire se palazzo Santa Lucia, insieme con le amministrazioni locali e con gli enti locali, intende intervenire per ripristinare la salubrità ambientale del fiume Sele». «Con la nostra interrogazione - conclude Cammarano - chiediamo infime alla Regione se intenda intensificare ricerche, controlli e indagini per risalire alle cause dell'inquinamento e all'individuazione dei responsabili». © Riproduzione riservata