Martedi 22 agosto 2017 13:18

Primarie a Napoli. Escluso Ranieri, andrà da solo alle elezioni?




Respinto il ricorso per l'ammissione alla candidatura alle primarie del centrosinistra a Napoli di Umberto Ranieri. La commissione di garanzia ha infatti rigettato l'istanza presentata dalla rete civica "Per Napoli" in seguito all'esclusione dell'ex sottosegretario dalla corsa alle primarie. Il motivo dell'esclusione è che Ranieri ha presentato  firme di elettori del centrosinistra, e non di soli iscritti al Pd, come invece previsto dal regolamento. "Per Napoli", attraverso un post sulla pagina facebook, ha commentato così l'esclusione: «La decisione di estromissione intrapresa appare, invece, un chiaro segnale della deriva autoreferenziale in cui sono caduti i gruppi e gruppetti di potere del Pd e del centro-sinistra napoletano. Queste primarie sono, infatti, solo una contesa di famiglia. Migliaia di cittadini sono stati infatti esclusi a parteciparvi. Appare, infatti, sempre più evidente la scollatura tra i fermenti, le speranze, e il protagonismo della società diffusa napoletana, e una politica chiusa nei suoi stanchi e stantii rituali, priva di idee, lontana dai cittadini e dai bisogni reali, impegnata solo nei propri giochi di potere e in rendite interne di posizione da mantenere, che respinge qualsiasi ansia di cambiamento». Poi aggiunge: «La mobilitazione civile "Per Napoli" continua e proseguirà nei prossimi giorni, nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. Abbiamo scelto di essere tutti in campo per migliorare il presente, valorizzare il nostro passato, le nostre storie e costruire insieme a tanti il futuro della nostra Napoli. Il bene di Napoli e dei napoletani viene prima di tutto, e non si farà certo fermare da mestieranti e politicanti. Quelle stagioni sono ormai consegnate alla storia». Una conclusione che lascia intendere una candidatura di Ranieri fuori dal centrosinistra alle prossime elezioni amministrative. © Riproduzione riservata