Domenica 20 agosto 2017 04:08

Terra dei Fuochi, arriva l’app per monitorare i roghi




NAPOLI - Un'app per segnalare i roghi nella Terra dei Fuochi. Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania presenta un nuovo piano per contrastare il dilagante fenomeno dei roghi tossici che infestano parecchi terreni abusivi nell'hinterland del napoletano. Ma non finisce qui, il piano di intervento riguarda anche l'acquisto di supporti logistici «Abbiamo acquistato oltre 100 mezzi che collocheremo nella zona della Tetra dei Fuochi con cui faremo un intervento massiccio nel territorio - e aggiunge - Ci sono delinquenti che ci guadagnano, che vengono pagati per andare ad appiccare i fuochi». A questi si aggiunge anche l'inaugurazione di una centrale operativa di controllo per spegnere i fuochi. Queste novità si affiancano al progetto Spes - studio di esposizione nella popolazione suscettibile - «che è un modello unico in Italia e credo in Europa» ha detto il presidente della Regione. Si tratta di un'azione di «monitoraggio ambientale che durerà un anno per dare una base scientifica incontestabile in relazione ai problemi ambientali in Campania». Lo Spes nasce come un progetto di ricerca che vuol porre l'attenzione su «possibili connessioni tra mutazioni genetiche e inquinanti ambientali, tra patologie e inquinanti ambientali -e aggiunge -  saranno coinvolti Iss, Federico II, Pascale, tutti i centri di eccellenza biomolecolare e non mi interessa una ricerca che minimizza, ma che ci dica come stanno le cose per intervenire» e, riferendosi ai fondi europei del pos-fesr 2014 - 2020 ha ribadito che «non vi sono limiti di investimento economico per essere all'avanguardia nella ricerca». ©Riproduzione riservata