Mercoledi 23 agosto 2017 00:44

Ballottaggio a Napoli. «Mettete l’esercito fuori i seggi», la richiesta dei Verdi al Prefetto




NAPOLI - L'esercito fuori ai seggi in occasione del ballottaggio per l'elezione del nuovo sindaco di Napoli. La richiesta arriva dai Verdi che, in una nota, si rivolgono al prefetto Pantalone, chiedendole di «predisporre un controllo capillare dei quartieri segnalati dal video di fanpage e dalle altre denunce» per i quali «è necessario un controllo militare, con l’aiuto dell’esercito, e verificare se, nel giorno delle elezioni, pregiudicati o, peggio ancora, persone agli arresti domiciliari siano nei seggi o nelle immediate vicinanze a fare campagna elettorale e intervenire subito per allontanarli». "BROGLI NON SONO RISCHIO MA REALTA' CONCRETA - «Prima il video di fanpage, poi l’indagine della magistratura che ha portato all'iscrizione nel registro degli indagati di due candidate al Consiglio comunale e al Consiglio di Municipalità e le tante segnalazioni anonime che sono state fatte nei giorni del voto per il primo turno. Ormai non si deve parlare di rischio di brogli e compravendita di voti, ma di una realtà concreta che va combattuta per dare ai napoletani la possibilità di scegliere liberamente il Sindaco a cui vogliono affidare Napoli nei prossimi cinque anni», scrivono il consigliere regionale, Francesco Emilio Borrelli, e i portavoce cittadini, Stefano Buono e Stefania Zenga. © Riproduzione riservata