Listopoli a Napoli, inchiesta in piena evoluzione: verifiche sui finanziatori della Valente




NAPOLI - La Procura di Napoli acquisirà l’elenco di quanti hanno finanziato la campagna elettorale di Valeria Valente. Si tratta di un ulteriore indagine volta a verificare se ci sia un nesso tra le false firme e i flussi di denaro. È in questo senso che i pm vogliono vederci chiaro sulla questione listopoli a Napoli passando al setaccio anche i conti della campagna elettorale della parlamentare del Pd.

Da quanto accertato la campagna elettorale della Valente è costata 300mila euro, come ha lei stesso dichiarato: «100mila euro dei quali sono giunti dal Pd centrale, mentre 200mila euro sono il frutto di elargizioni di soggetti privati», ha spiegato la parlamentare renziana.

Resta ugualmente l'esigenza della Procura di chiarire ogni singolo tassello delle amministrative della Valente così come capire i motivi che hanno spinto Salvatore Madonna, consigliere comunale ed unico indagato, ad autenticare le nove firme false finora accertate. Ovvero capire quale fosse il fine di inserire nella lista "Napoli Vale" candidati a loro insaputa, come nel caso della ragazza affetta dalla sindrome di Down.

Intanto, nelle prossime settimane gli inquirenti hanno comunicato di voler sentire come persona informata sui fatti anche il compagno, nonché coordinatore della campagna elettorale della Valente.

Dunque, inquirenti nel pieno del loro lavoro tanto che si pensa ad allargare l'indagine a tutte le liste a sostegno della candidata sindaco per il Pd dal momento che il sospetto che emergano altri casi di candidati ignari è concreto.

Articoli correlati

Napoli, ragazza disabile candidata a sua insaputa alle elezioni
Ragazza down candidata a sua insaputa, la Procura apre un fascicolo
Candidata a sua insaputa. Appello a Renzi: «Intervenga sulla vicenda»
Listopoli a Napoli, Valente: «Non escludo nulla, neanche il complotto»
Listopoli, lo sdegno di Bassolino: «Assurdo che il Pd resti in silenzio». De Magistris: «Noi non facciamo politica a "sua insaputa"»
Listopoli a Napoli, la Valente sarà ascoltata come persona informata sui fatti
Candidati a loro insaputa: c'è un primo indagato
Napoli, primo avviso di garanzia per listopoli: indagato Madonna
Candidati a loro insaputa, duro l'attacco di Fico alla Valente: «Si dimetta immediatamente»
© Riproduzione riservata