Mercoledi 13 dicembre 2017 23:53

Giletti Napoli, don Manganiello «Nessun attacco ai napoletani»




NAPOLI - Dopo gli attacchi e le critiche arrivate dal web in seguito alla lettera di solidarietà scritta dal presidente dell’ottava municipalità Angelo Pisani a Massimo Giletti, arriva il commento del prete anticamorra, don Aniello Manganiello, che con le sue dichiarazioni cerca di spiegare come l’amministratore di Scampia non ha commesso alcun errore, ma ha solo cercato di stemperare gli animi. «Ho letto la lettera di Angelo Pisani e ne condivido a pieno il pensiero – dichiara Aniello Manganiello – Massimo Giletti ha solo evidenziato delle realtà in alcune zone della città, che presentano criticità e degrado. Non bisogna nascondere la testa o voltare lo sguardo ma bisogna affrontare i problemi per risolverli, non bisogna avere paura della realtà, nè creare alibi e pretesti per non assumersi le responsabilità sugli errori o mancanze». Significative le parole del prete antocamorra, il quale da anni si batte contro le ingiustizie e in favore di chi non insabbia la testa di fronte alle problematiche reali della società civile. «Io stesso mi sono sentito con Massimo Giletti, al quale ho dato tutta la mia solidarietà – conclude Manganiello – poiché secondo il mio punto di vista, il giornalista ha solo commentato alcune constatazioni, e non ha attaccato i napoletani». Questa diatriba infinita, secondo don Aniello, starebbe solo distraendo le persone sulle problematiche reali da affrontare e quindi risolvere, rischiando di aizzare il popolo l’uno contro l’altro e di ricreare lo status di nord contro sud, cosa che non va assolutamente fatta tra cittadini italiani. © Riproduzione riservata