Sabato 25 novembre 2017 12:20

Mattarella scrive a Don Patriciello, visiterà la Terra dei Fuochi




ROMA - Il Presidente della Repubblica visiterà la Terra dei Fuochi. Sergio Mattarella ha scritto a Don Maurizio Patriciello, il parroco impegnato nella lotta ai roghi tossici, per ringraziarlo dell'invito a Caivano e fargli sapere che si recherà in visita nell'area al più presto. Il Capo dello Stato vuole dare il proprio supporto alla popolazione della zona, decimata da neoplasie e tumori causati dai miasmi provocati dai "fuochi" di materiali tossici. «Lei sa bene quanto il dramma della “Terra dei fuochi” mi stia a cuore» scrive Mattarella nella lettera a Don Patriciello che il parroco ha reso nota su facebook. «Come lei, che vive in prima linea su questa frontiera - prosegue il Capo dello Stato -, sono convinto che sia urgente “bonificare” le coscienze, combattendo egoismo, disonestà, corruzione e criminalità, tutti fattori che sono alla sua radice. Così come credo che sia necessario fare in modo che questa zona venga liberata dai veleni che seminano malattie e morte tra la popolazione. Le assicuro che terrò in evidenza nella mia agenda il proposito di una visita nella vostra martoriata terra. Nel frattempo continuerò a seguirvi con molta attenzione». Nel frattempo Don Patriciello, dalle colonne di Avvenire, continua la sua battaglia per una legge sugli ecoreati. «Il disegno di legge sugli ecoreati in discussione alla Camera non passa e ritorna al Senato. Il rischio che tanti paventano e che tanto ci spaventa è che venga affossato» scrive il parroco in un articolo sul sito del giornale di area cattolica. «Senza una legge che punisca severamente chi avvelena la terra, l'acqua, l'aria, beni preziosi e indispensabili per la sopravvivenza umana - prosegue Don Patriciello -, tutto diventa inutile. Occorre dare ai magistrati le armi adeguate per combattere un nemico cinico ed esperto. La mia gente è sfiduciata e stanca. I giovani vanno perdendo la fiducia e la speranza. Assolutamente non deve accadere». © Riproduzione riservata