Martedi 22 agosto 2017 03:49

Altro attacco di De Luca a Saviano «La camorra? Se la inventa per non rimanere disoccupato»




«Credo che Roberto Saviano abbia grandi meriti ma anche un grande limite: si sta innamorando del suo personaggio e della sua immagine». Lo ha detto il neo governatore Vincenzo De Luca durante un'intervista rilasciata al settimanale Panorama. «In qualche momento - ha aggiunto - sembra che abbia bisogno di inventarsela la camorra, anche dove non c'è, altrimenti rimane disoccupato». Un duro affondo questo di De Luca nei confronti dello scrittore napoletano, autore di Gomorra, che conferma il fatto che tra i due continui a non correre buon sangue da quando Saviano all'Huffington Post attaccò gli impresentabili a sostegno del neo governatore dichiarando che «le liste di De Luca non avevano nomi nuovi e che in nessun caso avrebbero trasformato il modo di fare politica in Campania. E' sempre stato così e così si farà: le liste si fanno su chi è in grado di portare pacchetti di voti». Poi sparò a zero affermando che «Gomorra è nelle liste del Pd  indipendentemente se ci sono o meno le volontà dei boss. Il Pd nel Sud Italia non ha avuto alcuna intenzione di interrompere una tradizione consolidata. E cioè alla politica ci si rivolge per ottenere diritti: il lavoro, un posto in ospedali. Il diritto non esiste. Il diritto si ottiene mediando: io ti do il voto, in cambio ricevo un diritto». © Riproduzione riservata