Mercoledi 28 giugno 2017 04:08

Salvini a Napoli, protesta Insurgencia. La replica: «Preferiscono tenersi i camorristi?»




NAPOLI - Manca poco più di un mese all'arrivo a Napoli di Matteo Salvini, previsto per l'11 marzo, per promuovere il suo movimento "Noi con Salvini" ma gli animi sembrano già surriscaldati.

Botta e risposta a suon di post tra il leader della Lega ed Insurgencia. La polemica era nata da un battibecco social tra Eleonora De Majo, consigliera della maggioranza di de Magistris, e lo stesso Salvini che aveva commentato lo sgombero della biblioteca universitaria a Bologna. Insulti da "destra" e da "sinistra" fino alle dichiarazioni provocatorie del segretario del Carrioccio: «Ridicoli i signori del centro a-sociale Insurgencia, che in un post intitolato "Salvini il Sud ti odia" straparlano della Lega come di una "banda squadrista", che usa "violenza fascista e sessista».

«Preferiscono tenersi camorristi e clandestini?»

«Dicono che non mi vogliono a Napoli - continua Salvini - il prossimo sabato 11 marzo. Preferiscono tenersi camorristi e clandestini? Mi spiace per loro, ma a Napoli ci sarò! Stop all'invasione dei clandestini ma anche dei cretini».

La risposta di Insurgencia

Non poteva mancare la replica di Insurgencia: «Siamo onorati dell'attenzione che il leader della Lega Nord sta dedicando al nostro centro sociale. È ormai diventato un rapporto di lunga data. È per questo che siamo lieti di annunciarvi che abbiamo deciso di diventare il comitato ufficiale di accoglienza di Matteuccio a Napoli, in occasione dell'imperdibile passerella dell'11 marzo ».

© Riproduzione riservata