Mercoledi 20 settembre 2017 14:55

Elezioni Campania, Matteo Renzi «Nelle liste candidati che non voterei nemmeno io»




ROMA - Il Pd non è in crisi, dice Matteo Renzi, ma le turbolenze sono evidenti e davanti a quelle nessuno può sindacare. Soprattutto se si parla del Pd Campania che, dopo le vicende di Ercolano e Giugliano, è ancora al centro di una violenta polemica riguardo i candidati presenti nelle liste che appoggiano Vincenzo De Luca, che parteciperà alla corsa verso la Presidenza della Regione Campania. Oggi a parlare, infatti, è stato proprio il leader del partito che, in un forum ha detto ai microfoni di Repubblica Tv «Alcuni candidati mi imbarazzano eccome, però dico che liste Pd sono pulite. Noi siamo intervenuti in modo molto forte sul Pd, Su alcune liste collegate al Presidente si può discutere, ci sono candidati che non voterei neanche se costretto» ha detto il Premier, che ha tenuto anche a specificare che «Il Pd è pulito: abbiamo cambiato candidato a Ercolano e a Giugliano» Matteo Renzi ha voluto, però, mantenere una certa imparzialità sul tema delle elezioni in Campania «La partita è tra Stefano Caldoro e Vincenzo De Luca. Io non parlerò male dei candidati di Caldoro, che è una persona seria, che si presenta a tutti i tavoli con spirito di collaborazione - ha detto il Presidente del Consiglio - De Luca ha le qualità di un buon amministratore» come ha dimostrato «per la città di Salerno» Non è tardata ad arrivare una replica calzante da Stefano Caldoro, che ha fatto sapere tramite una nota «Raccolgo l'invito del premier Matteo Renzi perché la campagna elettorale sia condotta in un clima civile e con un confronto sui programmi, nell'interesse esclusivo dei cittadini - aggiungendo anche - Da subito sono pronto al confronto di merito con De Luca e con gli altri candidati alla presidenza della Regione» richiamando anche a tenere bassi i toni della competizione in Campania, dove non serve «un clima da guerra civile», conclude nella nota, ribadendo lo stesso concetto anche sul suo profilo Twitter. ©Riproduzione riservata