Venerdi 20 ottobre 2017 14:16

A processo la compagna di Vincenzo De Luca. Abuso d’ufficio per un box




SALERNO - Rinviata a giudizio per abuso d'ufficio Maddalena Cantisani, detta Marilena, dirigente del servizio Trasformazioni edilizie del Comune di Salerno nonchè attuale compagna del neo governatore Vincenzo De Luca. La Cantisani avrebbe permesso un illegittimo intervento edilizio consentendo la demolizione di una baracca a Brignano per costruire un box auto interrato realizzato alterando di gran lunga l'originaria planimetria. Secondo il gup del Tribunale di Salerno, Donatella Mancini, il permesso a costruire rilasciato dalla donna non era compatibile sotto il profilo urbanistico trattandosi di «atto di sostanziale sanatoria di opere già in parte realizzate abusivamente, e peraltro ometteva di irrogare le sanzioni amministrative e di riscuotere gli oneri accessori prescritti per il rilascio del titolo in sanatoria, così procurando ai titolari dell'immobile anche l'ulteriore ingiusto vantaggio patrimoniale corrispondente all'importo delle somme dovute e non corrisposte con uguale danno per l'Erario». Insieme alla Cantisani a processo per abuso d'ufficio anche Gabirella Landi, responsabile del procedimento Sue, ufficio permessi di costruire presso il Comune di Salerno, l’ingegnere Domenico Puglia progettista e direttore dei lavori, accusato anche di falso e i proprietari dell’immobile Maria Mastrullo e Massimo Pierro. © Riproduzione riservata