Martedi 26 settembre 2017 23:50

De Luca: «Sto pensando ad una mediazione tra Governo e Comune di Napoli su Bagnoli»




NAPOLI  Siparietto del governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, davanti il teatro Trianon di Forcella, dove si è recato per un sopralluogo. Qui il presidente della giunta regionale ha incontrato un gruppo di lavoratori napoletani e con essi si è intrattenuto a parlare. Una scenetta da vero teatro del popolo, con De Luca che si rivolge a loro in dialetto. «E chi ti ha fatto questo tatuaggio? - ha chiesto simpaticamente il presidente - E che sf...». Un modo per rompere il ghiaccio e per stare tra la gente. Poi, fattosi serio, ai giornalisti il governatore ha annunciato una sua «iniziativa di mediazione» tra Governo e Comune di Napoli sulla bonifica di Bagnoli. «Sto pensando ad una iniziativa di mediazione in settimana - ha detto - Voglio ricordare che sono stati stanziati altri 270 milioni per Bagnoli. Questo è accaduto perché c'è la Regione Campania». Quanto all'incontro tra il premier Renzi e il sindaco de Magistris, annullato ieri all'ultimo momento, De Luca ha detto: «Mi piacerebbe che ci fossero rapporti di correttezza istituzionale. È chiaro che se viene il presidente del Consiglio nessuno può dirgli con quale delegazione deve presentarsi. In settimana dirò quello che penso, ma non voglio che si perdano i 300 milioni del "Patto per Napoli", e la Regione garantirà che queste risorse non si perdano».