Domenica 20 agosto 2017 21:19

«Il Pd vende armi all’Isis» e lancia iPad contro il deputato Speranza, denunciato 27enne napoletano

15 gennaio 2017



POTENZA - E' di Napoli, ma residente a Firenze, il 27enne ritenuto responsabile delle minacce di morte e di aver lanciato un iPad contro l'ex capogruppo del Pd alla Camera, Roberto Speranza, ieri sera nel corso di un incontro nell'aula magna dell'università degli studi della Basilicata a Potenza.

Da quanto accertato, il parlamentare è stato ingiuriato e minacciato di morte. Le stesse parole sono state pronunciate verso gli altri parlamentari dello stesso partito, ritenuti responsabili di vendere armi all'Isis.

Sul posto erano presenti gli agenti della Digos della locale Questura ed i carabinieri che hanno bloccato il giovane, accusato non solo per le gravi ingiurie a Speranza, ma anche di violenza e minacce ad un corpo politico: reati aggravati dal lancio di oggetti contundenti verso il parlamentare che in quel momento rappresentava il Pd e la Commissione Affari Esteri della Camera dei Deputati.

Speranza, illeso ma scosso per l'accaduto, non ha presentato denuncia.

© Riproduzione riservata