Venerdi 22 settembre 2017 06:22

Ballottaggio a Napoli, sfida de Magistris-Lettieri: «Lavoreremo per un governo migliore»




NAPOLI - «Un governo dei migliori» oppure la «riconferma di una squadra che vince». E' quanto promettono i due sfidanti al ballottaggio di Napoli, Gianni Lettieri e Luigi de Magistris. A pochi giorni dalla sfida del 19 giugno 2016, che proclamerà il sindaco che guiderà il capoluogo campano per i prossimi cinque anni, gli aspiranti alla fascia tricolore hanno parlato dell'argomento in un'intervista de La Repubblica, trasmessa in diretta su facebook. Interpellati separatamente e, in momenti differenti, i due possibili inquilini di Palazzo San Giacomo hanno offerto un assaggio della loro, ipotetica, giunta. «Farò un governo dei migliori. Non mi interessa se appartengano alla destra o alla sinistra. Nelle amministrative cittadine gli schemi politici sono saltati - ha detto Lettieri - Chiamerò persone che hanno dimostrato, in ogni campo, di saperci fare anche se non posso ancora fare dei nomi. Se non cambieranno le cose, tra dieci anni, per la nostra città la linea di crescita sarà piatta». «Dal 21 giugno ci rimetteremo al lavoro - ha assicurato de Magistris - Squadra che vince, all'inizio, non si cambia. Mi sono, però, impegnato a un modello nuovo e mi voglio confrontare con tutti quelli che hanno contribuito alla mia vittoria per vedere insieme quale sarà la squadra di governo per i prossimi cinque anni. All'inizio daremo sicuramente continuità perché - ha concluso il sindaco uscente - non voglio far perdere un giorno di attività amministrativa alla nostra città. Ci sono ancora tante delibere da firmare. Inseriremo, dunque, il pilota automatico verso Napoli capitale per un definitivo riscatto morale che questa terra merita». © Riproduzione riservata