Sabato 21 ottobre 2017 17:45

Caso De Luca, il Csm approva trasferimento ad Aversa per il giudice Scognamiglio




ROMA - Si è espresso con parere favorevole il consiglio superiore per la magistratura sul caso del trasferimento d'ufficio ad Aversa per il giudice Anna Scognamiglio. La nuova destinazione fu chiesta dalla stessa a seguito del recente scandalo che la vede protagonista assieme a suo marito e al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, al centro del quale ci sarebbe un presunto scambio di favori fra i tre. Infatti, la Scognamiglio sarebbe il giudice relatore dell'ordinanza emanata dal Tribunale di Napoli che avrebbe annullato la sospensione per effetto della Legge Severino nei confronti di Vincenzo De Luca, permettendogli di fatto di insediarsi a Palazzo Santa Lucia. La richiesta di spostamento dal Tribunale di Napoli è firmata dalla stessa Scognamiglio per prevenire il trasferimento d'ufficio per incompatibilità ambientale. Fra le destinazioni richieste dal giudice c'erano anche Cassino e Torre Annunziata, ma il Csm ha optato per quello di Aversa, ritenendo la prima troppo lontana da Roma - presso la cui Procura è nata l'indagine - e troppo vicina a Napoli la seconda. Col trasferimento ad Aversa, invece, si ottiene un buon punto intermedio, trasferendo l'inchiesta presso il Tribunale di Napoli-nord. ©Riproduzione riservata