Giovedi 17 agosto 2017 23:15

Bassolino: «Bravo Renzi sulle primarie. De Magistris? Si “appiccica” con tutti»




«Comunali, Renzi 'Io non do nomi, decideranno le primarie'. Giusto, altrimenti a che servirebbero? Avevo dunque ragione a distinguere Renzi, figlio delle primarie, da diversi renziani. Primarie fatte in tempi utili come a Milano, ricordo al Pd napoletano». Antonio Bassolino si esprime così, con un post sulla sua pagina Facebook, sulle parole del presidente del Consiglio Matteo Renzi. Il premier ha confermato le primarie per la scelta dei candidati del Pd, e della coalizione di centrosinistra, alle prossime amministrative nei principali capoluoghi di regione. Bassolino resta l'unico candidato del centrosinistra alle primarie per la corsa a sindaco di Napoli. Come oramai è abitudine, l'ex Governatore della Campania si è poi espresso con parole poco lusinghiere nei confronti dell'attuale primo cittadino partenopeo, Luigi de Magistris. «Napoli in questo momento ha bisogno di uscire da un suo isolamento politico - ha detto Bassolino durante un'ospitata a "Tagadà" su La7 -, è troppo chiusa in se stessa. La critica più forte che faccio a de Magistris è che si ‘appiccica con tutto il mondo’. Invece un Sindaco deve dialogare. Durante le campagne elettorale debbono esserci gli scontri, anche quelli più duri. La politica non è marmellata. Ma un minuto dopo il sindaco eletto è il sindaco di tutti, di quelli che l’hanno votato e di quelli che non l’hanno votato». La risposta di  de Magistris alle parole di Renzi e Bassolino è stata un no comment. Il sindaco, a margine di un'assemblea sul commissariamento di Bagnoli nella sede della decima municipalità, si è espresso così sulla decisione di tenere le primarie per scegliere il candidato del centrosinistra: «Queste valutazioni le stanno facendo quelli che devono individuare presumibilmente l'avversario nella campagna elettorale del sindaco. È un argomento che non mi riguarda, riguarda altri, e non mi interessa. Noi abbiamo altri problemi». © Riproduzione riservata