De Magistris sull’arresto di Marra: «Napoli sempre in prima linea contro la corruzione»
«Non nascondiamo che qui ci siano camorra e anche episodi di corruzione, ma Napoli è in prima linea contro la corruzione per una forma di riscatto che parte dal basso, dal territorio»

16 dicembre 2016



NAPOLI - «Non entro nel merito della questione, ma posso affermare che Napoli oggi sul tema della questione morale è schierata in prima linea non con le parole ma con i fatti». Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha commenta l'arresto di Raffaele Marra, braccio destro del sindaco di Roma, e l'inchiesta che coinvolge il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che si è autosospeso.

De Magistris ha sottolineato che «non esiste la questione meridionale, ma esiste una grande questione nazionale che è la questione morale fatta di corruzione e mafie, di infiltrazione profonda all'interno dello Stato in tutte le sue articolazioni».

Il primo cittadino ha inoltre evidenziato che in questo scenario politico nazionale da Napoli parte «un messaggio diverso. Non nascondiamo che qui ci siano camorra e anche episodi di corruzione, ma Napoli è in prima linea con la parte migliore della città che è la stragrande maggioranza della popolazione. I napoletani sono con l'amministrazione comunale contro corruzione e mafie per un riscatto che parta dal basso, dai territori».

Articoli correlati

Nuova bufera sul sindaco di Roma: arrestato per corruzione Raffaele Marra, braccio destro della Raggi 
Milano, il sindaco Giuseppe Sala si è autosospeso. E' indagato per appalti Expo
© Riproduzione riservata