Mercoledi 23 agosto 2017 23:19

M5S Quarto, i messaggi della Capuozzo al marito «Ecco come mi ha ricattato De Robbio»




QUARTO (NA) -  «Poi ti dico come mi ha ricattato De Robbio». È il messaggio via WhatsApp che il sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo, invia al marito, Ignazio Baiano, il 9 novembre scorso. Il messaggio, insieme a numerosi altri, è agli atti dell'inchiesta della Procura di Napoli sulle infiltrazioni camorristiche a Quarto, comune in provincia di Napoli. In un messaggio trasmesso la sera del 16 ottobre, quando la vicenda non era ancora nelle cronache cittadine, la Capuozzo al marito che scrive «ma che vuole De Robbio a quest'ora?», risponde «Non lo so, sono preoccupata, poi ti spiego». Poi il 18 ottobre il sindaco scrive al suo vice Andrea Perotti «Stanotte ho avuto un incubo, colpa di De Robbio, che mi inseguivano. Non ho bisogno di Freud». Chiaro il problema che assilla la Capuozzo persino nella sua vita privata È questa la storia del ricatto, vissuta con mesi di anticipo rispetto all’esplosione del caso. I messaggi fanno parte dei nuovi atti dell'inchiesta del pm Henry John Woodcock e dei procuratori aggiunti Giuseppe Borrelli e Filippo Beatrice depositati al Tribunale del Riesame. Nel frattempo il sindaco di Quarto è attesa in commissione Antimafia. © Riproduzione riservata