Sabato 25 novembre 2017 03:05

Caldoro: «Assegno di sostegno e Irap di compensazione entro il 2015»




NAPOLI - «Il reddito di cittadinanza si può fare, ma non chiamatelo così che porta male». Stefano Caldoro conferma quanto anticipato nel Confronto Sky di domenica sera: vuole istituire una misura a sostegno delle fasce meno abbienti. Il presidente uscente della Regione Campania, ricandidato dal centrodestra, si mostra abbastanza sicuro: «Parlerei di "assegno di sostegno", una misura vicina al modello tedesco che darebbe una mano a 100mila persone tra anziani, donne casalinghe e altri soggetti della fasce più deboli». Bisogna però trovare le coperture e sul punto Caldoro ricorda che tanti parlano di reddito di cittadinanza ma nessuno dice come finanziarlo. Secondo il Governatore uscente, i soldi si possono trovare grazie a 500 milioni di fondi strutturali 2014-2020. «Possiamo realizzarlo entro il 2015», garantisce Caldoro che lancia anche la proposta di un "Irap di compensazione". Sarebbe finanziato con i fondi strutturali per 3 anni e finalizzato a 30mila nuove assunzioni e  alla formazione professionale di 300mila giovani. «Sono misure che hanno coperture concrete. Non sono state fatte prima perché la vecchia programmazione 2007-2013 era già partita» ha concluso il candidato del centrodestra a Palazzo Santa Lucia. © Riproduzione riservata