Giovedi 22 febbraio 2018 23:34

Terremoto, la solidarietà della Regione Campania è un flop. Solo 24 consiglieri donano mille euro
L'iniziativa rientrava nell'ambizioso progetto di raccogliere in tutto il Paese 1 milione di euro

20 gennaio 2017



NAPOLI - Soltanto 24 consiglieri della Regione Campania, su 51, e dunque meno della metà, hanno aderito all'iniziativa di donare mille euro del loro stipendio per i terremotati colpiti dal sisma dello scorso 24 agosto. A raccontare del flop di aiutare le popolazioni in difficoltà è Repubblica Napoli.

La decisione di contribuire fu concordata il 13 settembre scorso nel corso della conferenza dei capigruppo. Un gesto che seguiva l'iniziativa dell'assemblea dei presidenti dei consigli regionali italiani, i quali una settimana prima avevano lanciato un obiettivo ambizioso: raccogliere in tutto il Paese 1 milione di euro con le "trattenute" dalle buste paga degli eletti.

Un'iniziativa di solidarietà che si è rilevata difficile da mantenere. «Registriamo – ha spiegato Tommaso Casillo, vicepresidente del Consiglio – che c'è chi ha donato e chi no. Non giudico la coscienza degli altri, magari chi non ha dato quei soldi ha usato altri canali di solidarietà per farlo. Ma era un modo ufficiale per devolvere tutti insieme. Posso solo confermare che tutto l'ufficio di presidenza ha aderito».

© Riproduzione riservata