Martedi 21 novembre 2017 05:22

Sportello contro chi diffama Napoli, il sindacato dei giornalisti contro de Magistris

20 aprile 2017



ROMA - «Mentre la Federazione della Stampa porta avanti una battaglia di civiltà per ottenere dal Parlamento una legge contro le querele temerarie, il sindaco Luigi de Magistris apre uno sportello per querelare chi, secondo lui, offende la città. Non vorremmo che questa iniziativa finisca per essere uno strumento per istituzionalizzare la querela temeraria contro i giornalisti che svolgono il loro quotidiano lavoro di cronaca dei fatti cittadini, sia positivi che negativi, limitando la libertà di informazione». Così Fnsi e Sugc, in una nota, sulla decisione del sindaco di aprire uno sportello online per raccogliere proposte di querela nei confronti di chi diffama Napoli.

«Già lo sportello antiquerele del Sindacato dei giornalisti della Campania – proseguono – si sta occupando di un collega denunciato proprio dal primo cittadino partenopeo. Ancora una volta dobbiamo constatare che iniziative del genere arrivano da chi, come de Magistris, si erge a paladino della difesa dell'articolo 21 della Costituzione».

© Riproduzione riservata