Domenica 24 settembre 2017 07:02

Intesa tra Città Metropolitana di Napoli e Demanio sullo scambio di immobili

20 dicembre 2016



NAPOLI - Domani, mercoledì 21 dicembre, alle ore 9.30, nella Sala “Mariella Cirillo” della sede di piazza Matteotti, la Città Metropolitana di Napoli e l’Agenzia del Demanio della Campania sottoscriveranno, a suggello di una durevole attività di collaborazione e cooperazione, una Dichiarazione Comune di Intenti tesa ad inquadrare in una cornice istituzionale le attività di valorizzazione dei rispettivi patrimoni immobiliari. Lo riferisce in una nota David Lebro, capogruppo di "La Città" in consiglio metropolitano.

All’interno dell’accordo, spiega Lebro, «saranno valutate ipotesi di scambio di beni immobili di proprietà dei due Enti quali ad esempio il passaggio di Villa Tropeano a Ponticelli e Villa Araneo a Posillipo dalla Città Metropolitana al Demanio per diventare rispettivamente sede della Guardia di Finanza e della Polizia di Stato in cambio del trasferimento di alcuni edifici dal Demanio all’ente di piazza Matteotti che vi allocherà Istituti scolastici superiori». «Queste permute - prosegue - daranno luogo ad un duplice beneficio: da un alto saranno ottimizzati i rispettivi portafogli immobiliari mediante la dismissione di beni non direttamente strumentali alle funzioni degli enti attualmente proprietari, dall’altro si otterrebbe una consistente riduzione della spesa pubblica complessiva attraverso l’eliminazione di fitti passivi a privati». Firmeranno l’intesa lo stesso Lebro per la Città Metropolitana e il Direttore Regionale della Campania dell’Agenzia del Demanio, Dario Di Girolamo.

© Riproduzione riservata