Lunedi 24 settembre 2018 23:57

Sfida alle primarie del Pd, de Magistris si schiera con Emiliano: «E’ un uomo del sud»

22 febbraio 2017

NAPOLI - «Il Partito democratico è un partito che di sinistra ormai non ha più niente». Così la pensa il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris che, commentando la sfida alle primarie del Pd tra Matteo Renzi e Michele Emiliano, ha spiegato: «Con il governatore della Puglia ci sono sicuramente maggiori ragioni di dialogo, perché è un uomo che ha amministrato realtà del Mezzogiorno e che ha avuto sempre parole di grande apprezzamento per noi e per la città di Napoli, quindi chiaramente è più facile avere un dialogo».

«Chi sarà il prossimo segretario del Pd si vedrà - ha sottolineato il sindaco - finora le politiche del partito sono state molto distanti dal modo di fare politica nostro e della città di Napoli, e anche il nostro movimento Dema è alternativo al Pd. Questa quindi è una partita tutta interna al Pd. Vedremo se Emiliano avrà la capacità di cambiare insieme ad altri gli equilibri interni di un partito che è molto personale e verticistico, o si tratta solo di riposizionamenti interni al partito. In quel caso - conclude - sarebbe stato più auspicabile un segnale di maggiore coraggio e quindi di rottura all'interno di un partito che, di sinistra, ormai non ha più niente».

© Riproduzione riservata