Lunedi 11 dicembre 2017 21:59

De Magistris a ruota libera: «Mi alleerei con i Cinquestelle. Renzi? Non mi ha invitato a Pompei»




«Non sono esponente di un partito e non ho la pregiudiziale netta del Movimento 5 Stelle circa un'eventuale alleanza». Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, lascia la porta aperta ad un eventuale accordo elettorale con i pentastellati. «Ho detto più volte che ci sono molte più ragioni per non avere toni e contenuti di asperità con il Movimento - ha dichiarato in occasione del brindisi di Natale con i giornalisti -, perché su temi concreti ci sono battaglie comuni. Spero che il prossimo programma possa essere elaborato con confronti e contenuti che ci vedono vicini». De Magistris, che spera di vincere le elezioni al primo turno, non si fa però troppe illusioni: «Conosco la loro posizione che è di un 'no' fermo alle alleanze». Il primo cittadino partenopeo, nel corso dell'incontro, ha rivelato di non essere stato invitato all'inaugurazione con il Premier Renzi delle Domus a Pompei. «Non ho avuto alcuna comunicazione ufficiale istituzionale, come prevede il protocollo della presenza del presidente del Consiglio. Per ora non sono stato invitato». De Magistris, che è anche sindaco della città metropolitana, ha concluso con una battuta: «Perché dovrei andare a Pompei? Per la Madonna?». © Riproduzione riservata