Giovedi 23 novembre 2017 06:24

Sanità a Napoli, de Magistris: «Situazione ospedali Annunziata e San Gennaro? Assurdo che non veniamo interpellati sui tagli»




NAPOLI - Comitati, associazioni, cittadini e rappresentanti sindacali hanno incontrato oggi il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, l'assessore Roberta Gaeta e i presidenti della seconda e terza Municipalità, Francesco Chirico e Ivo Poggiani, per discutere del problema della sanità nella città. De Magistris ha promesso «di voler procedere con tutti i mezzi necessari per la salvaguardia e la tutela della salute pubblica. Si sta valutando la possibilità di intervenire con l'Avvocatura sulle procedure del piano ospedaliero di riconversione. Paradossale - ha proseguito - è la situazione degli ospedali Annunziata e San Gennaro. Il prossimo primo luglio chiuderanno i reparti di degenza dell'ospedale Annunziata ed è gravissimo. Non è tollerabile che i tagli alla Sanità avvengano senza interpellare le istituzioni locali». I presidenti delle Municipalità e l'assessore Gaeta hanno continuato annunciando che presiederanno gli ospedali in prima linea insieme al popolo napoletano che vuole essere ascoltato perché «non è ammissibile che la Regione trascuri la salute dei più piccoli, soprattutto a fronte dell'alto tasso di mortalità infantile in Campania». L'amministrazione comunale sarà presente mercoledì 29 giugno alle ore 11:00 alla conferenza stampa davanti palazzo Santa Lucia per denunciare la chiusura dei reparti degli ospedali San Gennaro e Annunziata e per costruire soluzioni concrete. © Riproduzione riservata