Ospedale Pellegrini, a rischio il reparto di oculistica: «Decisione miope spacciata per razionalizzazione»
Il presidente del Consiglio regionale contro la decisione del commissario della sanità di chiudere due centri d'eccellenza del nosocomio della Pignasecca




NAPOLI – Dura presa di posizione del vicepresidente del Consiglio regionale e componente della Commissione Sanità della Regione Campania, Ermanno Russo, contro la decisione del commissario alla sanità Joseph Polimeni di chiudere i reparti di otorinolaringoiatria e di oculistica dell’ospedale Vecchio Pellegrini. In un post pubblicato su Facebook Russo ha infatti stigmatizzato il piano di razionalizzazione messo a punto dalla struttura commissariale di governo, che a suo avviso penalizza in maniera del tutto irragionevole l’ospedale della Pignasecca, da sempre «punto di riferimento indiscusso per queste due delicate branche mediche».

«È inaudito che il commissario ad acta cancelli con un tratto di penna i reparti di otorinolaringoiatria e di oculistica», scrive il vicepresidente del Consiglio regionale, precisando che «non si può accettare il discorso del risparmio a tutti i costi, spacciando la soppressione di centri d'eccellenza per misure di razionalizzazione».

«Siamo dinanzi ad un'aberrazione – prosegue Russo - che testimonia una volta in più come il nuovo Piano regionale di programmazione della rete ospedaliera adottato con decreto dai commissari di governo, senza alcun momento di concertazione né con il Governatore né con la Commissione preposta del Consiglio regionale, sia in realtà un obbrobrio. Eliminare due servizi di pronto soccorso d'eccellenza, che curano patologie così delicate, in cui la diagnosi precoce e tempestiva vale più di ogni terapia, è un atto che grida vendetta». Per il membro della Commissione Sanità la misura ormai è colma e occorre un deciso intervento del governatore De Luca affinchè venga chiesta con forza «la revoca della struttura commissariale al premier amico Matteo Renzi e al ministro Beatrice Lorenzin».

© Riproduzione riservata