Sabato 18 novembre 2017 05:23

Ballottaggio 2017: de Magistris vince solo ad Arzano. Bene il centrosinistra nel resto della Campania

26 giugno 2017



Affluenza ai minimi storici, complice anche il gran caldo, alle urne ieri nel Napoletano dove sei Comuni: Arzano, Bacoli, Melito, Sant'Antimo, Somma Vesuviana e Torre Annunziata sono stati chiamati al ballottaggio per la scelta del sindaco.

Veloce lo spoglio, visto l'esiguo dei votanti, che ha visto confermare alcune previsioni sebbene non siano mancate le sorprese come l’affermazione della coalizione di centrosinistra a Sant’Antimo, "feudo" dei Cesaro con Russo o come a Melito dove l’ampia coalizione di Amente, che raccoglie anche diversi esponenti del Pd, ha prevalso su D’Angelo.

Nessuna sorpresa invece a Torre Annunziata e a Bacoli che rimangono al Pd essendo stati confermati Ascione e Picone. A Somma Vesuviana ha invece ribaltato la situazione Si Sarno (Liste civiche Più Verdi, Udc e Psi). Al primo turno Di Sarno era sotto di punti rispetto al suo avversario di centrodestra Allocca.

Gran sorpresa anche a Maddaloni dove il Pd ha perso dopo un lungo testa a testa tra Rozzano, il favorito della vigilia, e De Filippo, candidato di centrodestra che partiva con uno svantaggio di ben 17 punti.

Arzano, invece, vede la sua prima sindaca DemA: Fiorella Esposito, ex sindacalista, dirigente scolastica prestata alla politica, ha al ballottaggio contro Gennaro De Mare con il 56% dei consensi. L'Esposito ha regalato la prima grande vittoria al movimento del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, dopo la sconfitta a Bacoli di Josi Gerardo Della Ragione.

Tutti i nomi dei sindaci eletti

© Riproduzione riservata