Salvini a Napoli. Protesta di Insurgencia alla Camera di Commercio di Napoli: carta igienica sul busto di Cialdini




NAPOLI - Hanno avvolto con la carta igienica il busto del generale Enrico Cialdini ed esposto uno striscione di protesta "Cialdini e Salvini invasori siete voi. Sud libero" contro la manifestazione, in programma oggi pomeriggio in città, del movimento "Noi con Salvini". Questo il blitz di stamane inscenato dagli attivisti del Laboratorio Occupato Insurgencia alla Camera di Commercio di Napoli. Matteo Salvini questo pomeriggio dovrebbe presenziare ad Agnano alla manifestazione dei suoi sostenitori. «Già quest'estate - spiega uno degli antagonisti - insieme ad un centinaio di persone del nostro territorio, abbiamo duramente contestato l'iniziativa di questo neonato partitino in cui provano a riciclarsi i peggiori volti della destra eversiva della nostra città. Oggi abbiamo scelto di colpire un luogo simbolico per ribadire che Napoli sarà sempre un teatro scomodo per chi prova a speculare sulla nostra terra». «Il generale Cialdini - continua - è il simbolo della guerra di conquista che l'esercito sabaudo ha condotto contro il sud Italia. Sotto il suo comando interi paesi sono stati rasi al suolo, decine di migliaia di donne e uomini della nostra terra sono stati sterminati, altrettanti arrestati come briganti, colpevoli di resistere alle armi del colonizzatore sabaudo. Ieri come oggi, contro ogni tentativo di saccheggiare la nostra terra, sceglieremo sempre la parte di chi resiste». «Oggi pomeriggio saremo al presidio ad Agnano insieme a tutti quelli che si oppongono alle speculazioni razziste della Lega Nord. Pretendiamo inoltre - conclude - che il busto che oggi abbiamo sanzionato venga rimosso dalla nostra città perché è un oltraggio alla nostra storia, un oltraggio alla memoria delle migliaia di vittime cadute a causa di una guerra di conquista che vedeva il sud come terra da depredare, in cui rubare risorse e uomini da schiavizzare nelle industrie del nord Italia». © Riproduzione riservata