Venerdi 22 settembre 2017 22:37

Quinta municipalità, attacco di Peluso (M5S) a Coppeto «Nel giorno della Memoria dimentica regolamento e regala gettone ai consiglieri»




NAPOLI - «Oggi, alla presenza degli studenti delle scuole superiori, abbiamo ricordato la chiusura dei campi di concentramento. E’ il giorno della Memoria ma Mario Coppeto dimentica ancora il nostro regolamento. Siamo all’ennesimo illecito commesso, con il presidente che convoca alla stessa ora un consiglio municipale avente all’ordine del giorno "La giornata della memoria". Che senso ha convocare un Consiglio, pagato dal Comune a noi consiglieri, per prendere parte ad un evento per il quale la partecipazione deve essere un atto istituzionale dovuto?». E' questo l'attacco del consigliere del Movimento 5 Stelle, Mariano Peluso, al presidente della quinta municipalità Vomero-Arenella, Mario Coppeto. «Si configura un illecito perché non c’è stato alcun appello: i consiglieri si sono recati dalla dirigente per attestare la propria presenza. Vorrei ricordare a Coppeto - continua il pentatellato - che il Consiglio può essere convocato esclusivamente per deliberare o discutere delle problematiche del territorio ma non è previsto che si apra per celebrare eventi storici. Siamo all’assurdo, in un giorno così importante il parlamentino paga il gettone di presenza ai consiglieri con le tasche del Comune». © Riproduzione riservata