Venerdi 24 novembre 2017 21:26

Delusione a Caserta: niente G7. Il ministro Padoan: «Si farà a Bari»




ROMA - Resta con un pugno di mosche la città di Caserta dopo l'annuncio del ministro dell'economia, Pier Carlo Padoan, che ha consegnato a Bari il prossimo G7 Finanze che si terrà dall'11 al 13 maggio 2017. Ha espresso amarezza il sindaco della città campana, Carlo Marino, che ha precisato come lo spostamento della location non ha niente a che fare con il degrado del territorio, la presenza della camorra e l'assenza di sicurezza. «Non è vero quello che riporta il quotidiano Il Mattino, nessuno - ha dichiarato Marino all'Ansa - mi ha mai detto, né formalmente né informalmente, che sono stati questi i motivi della scelta di Bari. Mi hanno invece detto che c'era un problema con l'albergo scelto, il quale aveva una brutta vista sull'autostrada. Peccato, erano tutti contenti lo scorso 7 settembre - ha proseguito il sindaco di Caserta - si stavano scegliendo i gadget di seta da regalare agli ospiti poi, qualche giorno fa la telefonata che mi comunicava la decisione di spostare il G7». Sull'annuncio del ministro Padoan è intervenuto anche il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, durante una conferenza stampa tenuta a palazzo Santa Lucia. «Un evento di tale portata - ha dichiarato - richiede una serie di caratteristiche anche territoriali. Bisogna verificare bene, ma questa è responsabilità del governo nazionale. E' evidente che per un evento internazionale l'Italia deve essere in grado di ospitarlo al meglio. Noi - ha concluso - continueremo a puntare sulla Reggia, sulla sua valorizzazione come grande attrattore turistico». Gioisce, ovviamente, il sindaco di Bari che ha così ringraziato su Twitter, «Grazie per la fiducia, Bari si farà trovare pronta!»