Mercoledi 20 settembre 2017 02:24

Sanità Napoli, l’attacco del M5S: «Gli ospedali sono al collasso»

28 giugno 2017



NAPOLI - «Gli ospedali di Napoli sono al collasso». A denunciarlo è la capogruppo campana del Movimento 5 Stelle, Valeria Ciarambino che, in particolare, prende spunto da alcune dichiarazioni del governatore rese durante la conferenza stampa in cui ha assicurato l’apertura, come primo step, dell’ospedale del Mare a Ponticelli.

«De Luca ha annunciato in conferenza stampa che il 30 giugno avrebbe inaugurato 60 posti letto all’ospedale del Mare – dice la consigliera pentastellata – ed è subito cominciata la "deportazione" del personale dagli ospedali della città, andando ad aggravare la già cronica carenza di risorse umane a danno dei cittadini». «All'ospedale Loreto Mare e al Vecchio Pellegrini – aggiunge – le prestazioni del pronto soccorso sono a rischio perché i circa cinquanta trasferimenti aggravano la carenza sistemica di risorse e le croniche difficoltà logistiche. Abbiamo denunciato tempo fa che si sarebbe prodotta una difficile situazione in città – insiste – e i frequenti episodi di cronaca ci raccontano quanto il contesto sia già vulnerabile ad ogni genere di stress».

La Ciarambino ha ricordato poi di aver inviato il 20 giugno una richiesta al direttore generale dell’Asl Napoli 1 chiedendo di «gestire i trasferimenti senza che si producesse nessuna interruzione della continuità assistenziale od emergenza estiva, specialmente riguardo ai servizi di pronto soccorso, facendo riferimento all'emergenza caldo e alla programmazione delle ferie, ormai già in atto. Ma non abbiamo ricevuto ancora una risposta».

© Riproduzione riservata