Mercoledi 22 novembre 2017 02:59

Sospensione De Luca, doppio ricorso per ottenere la sospensiva




NAPOLI - Il neo governatore sospeso Vincenzo De Luca contro la sospensione promulgata per effetto della legge Severino ha presentato non uno, ma ben due ricorsi: il primo depositato ieri in Tribunale a Napoli dopo una notte di lavoro del pool di avvocati che assistono il governatore e il secondo, che verrà presentato stamane, è invece il ricorso urgente ex articolo 700, simile a quello proposto dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris qualche settimana fa, poi accolto dai giudici. A renderlo noto è lo stesso De Luca che in una nota ha annunciato «Siamo assolutamente sereni e fiduciosi. Continuiamo a lavorare sulle principali questioni relative alle politiche regionali, siamo, infatti, pienamente impegnati sull’emergenze ambientali ed occupazionali. Dovremo far fronte, nei prossimi giorni, a scadenze legate ai fondi europei, ai tetti di spesa sanitaria, al trasporto pubblico locale per il quale bisognerà evitare ogni interruzione. Il nostro lavoro - conclude - continua, guardando, come sempre, agli interessi delle nostre comunità, e assumendoci le nostre responsabilità verso i cittadini campani». Con questa mossa ancor più chiaro è il messaggio del governatore della Regione Campania, ossia quello di ottenere la sospensiva della sospensione puntando tutto su un punto debole della legge Severino così come sostenuto dai suoi legali «la legge ha un "buco" perchè le norme non hanno previsto la fattispecie della sospensione di un neoeletto non insediato». © Riproduzione riservata