Sabato 24 febbraio 2018 18:50

Meningite, vertice in Regione Campania. De Luca: «Non esiste ceppo epidemico»

30 dicembre 2016



NAPOLI - «Partendo dalla premessa che allo stato attuale in Campania non esiste un ceppo epidemico, le strutture della Regione sono mobilitate ai massimi livelli per garantire i servizi 'tempo dipendenti' necessari, che sono decisivi nell'affrontare questo tipo di patologia». E' quanto dichiarato dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca, all'incontro a Palazzo Santa Lucia con i responsabili delle strutture sanitarie della Campania e dell'ospedale Cotugno di Napoli (Azienda dei Colli), centro regionale di riferimento per le malattie infettive.

Articoli correlati

Castellammare, gli esami confermano: il 18enne di Agerola è morto di meningite
Equivoco a Fuorigrotta, arriva la smentita: «Nessuna meningite, mio marito è morto d'infarto»

La riunione, operativa e di verifica, fa seguito alle iniziative già in campo da mesi per affrontare nell'eventuale emergenza, e soprattutto nella prevenzione, le problematiche relative ai casi di meningite meningococcica che si stanno verificando sul territorio nazionale. «A tutte le aziende sanitarie e le aziende ospedaliere, il cui personale sanitario è già attivo nell'applicazione dei protocolli previsti - ha continuato De Luca - sarà inviata una guida operativa da seguire nei casi che siano anche solo sospetti. Sarà inoltre potenziata la campagna vaccinale antimeningococcica per i bambini e gli adolescenti».

© Riproduzione riservata