Jovanotti alla Federico II di Napoli «Pensate positivo in questo mondo duro»




NAPOLI - «Che bello essere a Napoli e nella culla della cultura napoletana, in una delle università più antiche d'Italia», ha così esordito Jovanotti dall'aula dell'aula Coviello della facoltà di giurispudenza di via Porta di Massa. Palazzo di vetro è completamente blindato. Nessuno può entrarvi ad eccezione dei 450 studenti che si sono prenotati per assistere al dibattito aperto dal rettore Gaetano Manfredi. In prima fila il prorettore Arturo De Vivo, la direttrice del dipartimento di scienze sociali, Enrica Amaturo e l'assessore alle politiche giovanili, Alessandra Clemente. Accolto da un lungo applauso il rapper e cantautore Jovanotti si è rivolto ai giovani parlando del futuro «E' vero che il mondo è duro soprattutto per i giovani che hanno dinanzi un futuro incerto - ha detto - Ma io sento forte dentro di me la spinta per reagire. Questo clima decadente fa comodo a molti, ma in realtà così non si costruisce nulla per questo voglio ricordare ai ragazzi che il mondo non viene mai da voi e che le occasioni non vengono a prendervi mai quindi affrontatelo, andate voi incontro al mondo. Pensate positivo». © Riproduzione riservata