Lunedi 11 dicembre 2017 12:33

I viaggi di Capitan Matamoros: torna la Commedia dell’Arte nei siti più belli di Napoli




NAPOLI - La manifestazione contiene una serie di spettacoli nazionali e internazionali, dibattiti, una mostra e un workshop. Si tratta della terza edizione de "I viaggi di Capitan Matamoros" e la rassegna itinerante di Commedia dell'Arte si svolgerà dal 6 al 30 settembre in alcuni dei luoghi ricchi di fascino ma poco conosciuti del centro storico della città: il Complesso monumentale di San Gennaro all'Olmo, l'Archivio Storico del Banco di Napoli, il Convento di San Domenico Maggiore e la Chiesa di Santa Maria Donnaregina Vecchia. L'obiettivo del progetto è sin dal suo esordio quello di divenire momento di riflessione sul rapporto tra teatro e tradizione. A raggiungere il risultato la riscoperta e rivalorizzazione della tradizione della Commedia dell'Arte italiana che è un grande patrimonio culturale ed artistico troppe volte sottovalutato. L'arte del teatro si è sempre rinnovata con il continuo confronto tra scrittura e scena e scambiando esperienze con tradizioni vicine e lontane, quindi "viaggiando". Capitan Matamoros fu il primo che vestì la maschera di Pulcinella in teatro, il grande attore di origini capuane Silvio Fiorillo, diventato famoso in tutta Europa vestendo la maschera del "Capitano", il commediante che si spostava di luogo in luogo traghettando la sua arte. IL PROGRAMMA -  Il 7 settembre alle ore 20.00 all'Archivio Storico del Banco di Napoli: "Commedia In Tempo Di Peste" dell'Associazione Teatrale Aisthesis. L'8 e il 10 settembre alle ore 20.00 al Complesso monumentale di San Gennaro all'Olmo: "Echi Da Un'America Indigena" di alejandro jiménez molina e irasema giuliana jiménez. Il 9 settembre alle ore 20.00 all'Archivio Storico del Banco di Napoli: "La Repubblica di Utopia" dell'Associazione Teatrale Aisthesis. Il 14 settembre alle ore 20.00 nella sala del Capitolo San Domenico Maggiore: "El Eomancero De Lazarillo" dell'Associazione Teatrale Aisthesis. Il 16 settembre alle ore 20.00 nella sala del Capitolo San Domenico Maggiore: "Arlecchino e Il Suo Doppio" della compagnia Hellequin. Il 22 settembre alle ore 20.00 nella sala del Capitolo San Domenico Maggiore: "Cunti Di Sfessania" dell'Associazione Teatrale Aisthesis. Il 28 settembre alle ore 20.00 nella Chiesa di Santa Maria Donnaregina Vecchia: "Crudele D'Amor"dell'Associazione Teatrale Aisthesis. Il 30 settembre alle ore 20.00 nella Chiesa di Santa Maria Donnaregina Vecchia: "Respiro Di Donne" di Carmencita Palermo. Gli incontri saranno il 15 settembre alle ore 18.30 con "La Maschera nella Contemporaneità" nella sala del Capitolo San Domenico Maggiore e il 27 settembre alle ore 18.30 con "Giuliano Scabia: il Teatro della Scrittura" all'Archivio Storico del Banco di Napoli. Il costo del biglietto per spettacoli ed incontri è di 15 euro a persona, 10 per gli studenti. Per contatti e ulteriori info è possibile telefonare al numero 3396235295.