Martedi 24 ottobre 2017 02:28

Torna l’Improteatro Festival, Napoli fucina di teatro




A dare il cambio al Napoli Teatro Festival, che terminerà il 24 giugno, ci penserà l’Improteatro Festival che, dal 26 giugno al 12 luglio, continuerà a fare della città partenopea la capitale del teatro. Una kermesse, la seconda, che giunge quest’anno alla sua III edizione e che fa dell’improvvisazione teatrale la sua linea di condotta.

Giungeranno compagnie da tutta Italia, i palcoscenici si diffonderanno per tutta la città, attori e pubblico si intrecceranno, influenzeranno, collaboreranno insieme nella creazione e rappresentazione di storie, portando lo stesso teatro d’improvvisazione oltre la sua genesi dalla Commedia dell’Arte: lo spettatore, da passivo ricettore, diventerà parte attiva del processo teatrale, arrivando persino a finanziare il progetto. È di quest’anno, infatti, l’idea di avviare una campagna di crowfounding, un finanziamento collettivo che permetta di portare a Napoli gli artisti migliori, nazionali e internazionali, dando vita a nuove possibilità, nuovi format, nuove storie in linea con il successo raggiunto nelle scorse edizioni.  Il tutto, però, con l’esperta e valida guida dell’Associazione napoletana Coffee Brecht promotrice del festival.

Per collaborazione con l’associazione e promuovere l’Improteatro Festival, è possibile versare il proprio contributo entro il 13 giugno accedendo al link  https://www.produzionidalbasso.com/…/improteatro-festival-…/.

© Riproduzione riservata