Improteatro Festival, la quarta edizione al Teatro Nuovo




Mordere, baciare ad accarezzare l'anima: è questo l'obiettivo che si propone la IV edizione dell'Improteatro Festival, guidata dal direttore artistico Giorgio Rosa, al Teatro Nuovo dal 13 al 18 settembre. Scopo che, in realtà, dovrebbe appartenere a tutti coloro che si dedicano all'arte del palcoscenico, puntando al dialogo vivo, al confronto tra l'attore e lo spettatore. Tre le grandi novità di quest'anno, a partire dalla location scelta: per la prima volta il festival di improvvisazione teatrale trova casa in una sola sala, quella del Teatro Nuovo, al contrario degli anni precedenti. La scelta di fermarsi arriva con il raggiungimento di una certa consapevolezza e con l'ardire di porsi nuove domande, sulla tecnica dell'improvvisazione e sulla risposta che la città di Napoli restituisce agli artisti. Il cartellone della quarta edizione proporrà cinque (su sei totali) spettacoli inediti, dal format mai sperimentato in precedenza. In un percorso che parte dal passato - guardando alle radici della prosa - arrivando al futuro dell'improvvisazione, si comincia martedì 13 settembre con l'inedito dedicato alla Commedia dell'Arte, realizzato sotto la guida di Fabio Mangolini. Pantalone, Pulcinella, Arlecchino e Colombina, si fermeranno a Napoli per una notte, dopo aver attraversato la storia del teatro, dalle piazze polverose alle strade lastricate delle corti. Dietro le loro maschere e dentro i loro costumi, nascerà una storia vera che avrà il profumo di un tempo lontano. Mercoledì 14 andrà in scena l'inedito dedicato al genere del Noir, realizzato dal formatore Andrea Mitri: quello che conta per lo spettatore non è indovinare chi sarà l’assassino, ma osservare come lo diviene o seguirne il tentativo (quasi sempre maldestro) di nascondere il misfatto. Si continua il 15 settembre con un nuovo inedito che riprende la drammaturgia di Eugène Ionesco, realizzato con la collaborazione del formatore francese Matthieu Loos. Fedeli alla spontaneità artistica di Ionesco, sei attori tesseranno una storia che non è stata scritta, un’opera anti-opera ispirati dall’assurdo dei nostri tempi. Giovedì 16, si vedrà in scena il mondo dei Puppets, che, lontani dalla classificazione di oggetto inanimato, prenderanno vita dando del filo da torcere agli attori in scena, improvvisando con loro il più brillante degli show. Lo spettacolo nasce dal workshop con il formatore belga Yann Van den Branden. Sabato 16 sarà la volta di "Harold", uno dei format di improvvisazione teatrale tra i più famosi al mondo di origine anglosassone: il format parte da un suggerimento del pubblico, solitamente una frase o una parola, da cui si sviluppa un intreccio tra storie parallele originatesi da un suggerimento comune. Domenica 18 settembre si chiude con l'inedito ispirato alla narrativa fantascientifica di Philip K. Dick. Il lavoro teatrale realizzato con il formatore spagnolo Javier Pastor, vedrà in scena personaggi intenti a vivere la propria storia attraversando le coordinate dello spazio e del tempo, camminando sullo strapiombo della propria coscienza fino ad incrociare quella degli altri come immagini riflesse in un labirinto di specchi. La terza ed ultima grande novità di questa edizione riguarda il modo di comunicare con la città partenopea, da sempre culla dell'arte e della performance teatrale. La proposta del Festival si arricchisce dunque di workshop e laboratori, che si terranno dal 10 al 19 settembre, destinati ad attori e professionisti del settore, con una speciale attenzione dedicata alla didattica della performance d'improvvisazione, approfondita anche grazie alle collaborazioni con gli istituti del Grenoble e del British Institute. Un progetto che si muove in tutte le direzioni, per mostrare - e dimostrare, ancora una volta - le infinite possibilità della disciplina.

Improteatro Festival, IV edizione
Teatro Nuovo Napoli, via Montecalvario 16
dal 13 al 18 settembre, ore 21 
Info e prenotazioni: t: +39 393.98.69.631
@: prenotazioni@improteatrofestival.itinfo@improteatrofestival.it

Costo biglietto: Intero: 8,00 € / Ridotto: 5 euro per over 65 e under 16/ Gratuito: under 10