Sant’Elmo Estate 2016, il calendario completo degli eventi




Tra pochi giorni tornerà, nell'incantevole scenario del Castello più alto della città, "Sant'Elmo Estate": la rassegna, giunta alla nona edizione, negli anni ha ospitato i concerti di grandi artisti internazionali nel piazzale delle Armi del celebre castello. Cinque le date in programma quest'anno per l'evento promosso ed organizzato dall'associazione culturale "Incroci Sonori", con la direzione artistica di Michele Solipano, con l'obiettivo di coniugare la buona musica, lontana dai normali circuiti del facile ascolto, con la necessità di promuovere le bellezze museali e paesaggistiche intrinseche contenute nel Polo Museale di Castel Sant' Elmo, perfetta per diventare nella stagione estiva un teatro sotto le stelle ed accogliere così visitatori e turisti. Si parte venerdì 15 luglio con"Enrico Rava New 4et" , che vedrà esibirsi - reduci dal successo dell'album "Wild Dance" - Enrico Rava alla tromba, Franceco Diodati alla chitarra, Gabriele Evangelista al contrabbasso ed Enrico Morello alla batteria. Il 16 luglio sarà la volta del musical "Change - Napoli Cambia", scritto ed interpretato dai ragazzi dell'associazione "Ad Alta Voce" con la direzione del maestro Carlo Morelli e la regia di Bruno Garofalo: uno show che, attraverso la musica e la sua funzione pedagogico-educativa, affronterà tematiche di attualità molto vicine alla realtà dei giorni d'oggi, sfruttando un momento di intrattenimento per porre in rilievo argomenti come la dispersione scolastica, il bullismo, la microcriminalità, la droga. Grande attesa per la data del 18 luglio, che vedrà nel capoluogo partenopeo Jack DeJohnette alla batteria e pianoforte, Ravi Coltrane al sax tenore e Matt Garrison al basso. Un trio di grande caratura internazionale che presenterà in concerto il nuovo lavoro discografico dal titolo "In Movement". Il 20 luglio Vinicio Marchioni e Francesco Cafiso impegnati ne "L' Inseguitore", un monologo in jazz sulla vita di Charlie Parker scritto da Julio Cortàzar. Presentato in anteprima al Torino Jazz Fest, due grandi personalità artistiche si incontrano: la voce di Marchioni e il sassofono di Cafiso scaveranno questa storia per estrarne un compendio di arte pura, tra musica, vita e teatro. La rassegna si concluderà il 23 luglio con il concerto dei Kings Of Convenience, celebre duo formato Erlend ye e Eirik Glambk Be, pronti a fare un viaggio nel tempo, dagli esordi ai brani che hanno portato al successo il loro primo album "Quiet is the New Loud" fino a "Declaration of Dependence", arrivando all' ultimo Ep registrato alla Fnac di Milano. © Riproduzione riservata