Lunedi 11 dicembre 2017 03:08

“La signorina Giulia” in scena al Teatro Mercadante




Sarà in scena al Teatro Mercadante dal 13 al 31 gennaio 2016 "La signorina Giulia", dramma di Strindberg con la regia del cileno Cristián Plana. Dopo il successo ottenuto al teatro Gam a Santiago del Cile, lo spettacolo torna sul palco napoletano in cui è nato. Ne è protagonista un trio di attori straordinari come Giovanna Di Rauso (Giulia), Massimiliano Gallo (Giovanni) e Autilia Ranieri (Cristina), accompagnati da Adele Amato De Serpis, Mario Autore, Barbara Bonaccorsi, Cinzia Cordella, Gino De Luca, Fabiana Fazio, Marianna Pastore, Ettore Nigro, Marco Palumbo, Carlo Roselli, nei ruoli dei campesinos. L’ideazione dello spazio, le luci e i costumi sono di Angela Gaviraghi; la produzione è del Teatro Stabile di Napoli e Fundación Santiago a Mil (Cile). Ambientata in una notte d’estate di fine Ottocento in una cittadina svedese, racconta la vicenda di Julie, ragazza venticinquenne figlia di un conte, che decide di passare la serata di San Giovanni alla festa della servitù, mentre il padre è assente. Il testo affronta la doppia tematica dell’interazione tra classi sociali differenti e tra il genere maschile e quello femminile. «Ho pensato – dichiara Cristián Plana – di collocare la tragedia naturalistica scritta da Strindberg alla fine del XIX secolo, in uno spazio fisico e sonoro capace di trascendere l’epoca originale e di portare le azioni sceniche all’estremo della letteralità, nel tentativo di rendere la storia più contemporanea. Ho deciso di tagliare alcune parti per tradurle scenicamente e realizzare una sorta di “perversione” dell’originale; azioni e immagini eruttano, così, dal profondo del testo, costringendo i personaggi a parlare e ad agire come da un corpo infestato, violentato, esausto, con menti alienate ed eccessive. «La signorina Giulia sono io», disse a suo tempo Strindberg. Un personaggio nel quale l’autore s’immerge come in un esperimento scientifico, il cui mondo interiore non gli appartiene, ma che tenta di abitare come se, al contrario, gli fosse familiare; un mondo che appare ai suoi occhi ogni volta più strano e sinistro, tanto da non poterne più uscire, bloccato in uno stato catatonico e da indemoniato, intrappolato in un incubo dove è entrato volontariamente».

"La signorina Giulia" @ Teatro Mercadante
dal 13 al 31 gennaio 2016
La durata dello spettacolo è di 1h e 30m senza intervallo.
Informazioni
tel. 081.5524214 | info @teatrostabilenapoli.it; www. teatrostabilenapoli.it
Biglietteria tel. 081.5513396 | biglietteria @teatrostabilenapoli.it

© Riproduzione riservata