Domenica 19 novembre 2017 13:18

Il Campania Blues Festival approda a Salerno. Tre grandi star per tre serate all’Arena del Mare




SALERNO - Sarà un evento all'insegna delle contaminazioni migranti quello che si svolgerà all'Arena del Mare di Salerno, il luogo capace di offrire ai salernitani e a numerosi turisti una stagione di spettacoli sotto le stelle. Dal 17 al 19 luglio la città ospiterà l'undicesima edizione del "Campania Blues Festival", tre serate musicali a ingresso gratuito in cui si esibiranno tre stelle internazionali del blues: Randolph Matthews, Lurrie Bell e Ruthie Foster. Oltre ai concerti in programma ci saranno anche presentazioni di libri e musica itinerante per le vie salernitane. L'evento, in collaborazione con il Premio Charlot, è diretto da Domenico Spena e organizzato dall'associazione Genius Loci. Il 17 luglio alle ore 22.30 inaugurerà il breve ciclo di concerti l'artista Randolph Matthews, cantante eclettico che ha lavorato con diverse forme d'arte musicali e teatrali e ha registrato nella sua carriera dodici album. Con la sua loop machine sovrappone linee melodiche e percussive in tempo reale e crea orchestrazioni vocali molto particolari. In questo concerto presenterà l'ultimo album "Afro Blues Project" che è un viaggio alla riscoperta delle radici del blues e sarà accompagnato dal chitarrista Alessandro Diaferio e dal batterista Pablo Leoni. In serata ci sarà anche la semifinale nazionale dell'"Italian Blues Challenge", un contest organizzato dall'associazione nazionale di promozione del blues "Italian Blues Union". Verrà scelto l'artista che rappresenterà l'Italia al prossimo European Blues Challenge 2017 in Danimarca e concorrono: River Blonde, The Moonshiners Duo e Cultural Boo Team. Il 18 luglio ore 22.00 si esibirà Lurrie Bell, figlio del leggendario armonicista Carey Bell. Tra i fondatori dei "The Sons of the Blues" ha inciso diversi dischi con le più prestigiose case discografiche del genere. Si presenterà sul palco dell'Arena del Mare con la sua "Chicago Blues Explosion", ovvero Roosevelt Porifoy alle tastiere, Melvin Smith al basso e Willie Hayes alla batteria. Protagonista dell'ultimo concerto, il 19 luglio alle ore 22.00, sarà la cantante afroamericana Ruthie Foster. Stella del contemporaneo blues, fin dagli esordi si è messa in mostra per il suo sound prevalentemente acustico influenzato da folk, gospel, blues e soul. Ad accompagnarla sul palco in questo concerto, e anche nel suo tour europeo, ci saranno Samantha Banks alla batteria, Tanya Richardson al basso e Hadden Binion alla chitarra. Apriranno i live del 18 e 19 luglio, alle ore 21.00, i True Blues e 100% Bluez e inoltre tutti e tre i giorni, dalle 17.00 alle 20.00, la Street Blues Jam si sposterà da corso Vittorio Emanuele al centro storico di Salerno con concerti itineranti animando le strade cittadine, proprio come le tradizionali band di New Orleans. © Riproduzione riservata