BulbArt Festival, al Soundgarden suona la musica indipendente




Giovedì 23 e venerdì 24 il Soundgarden, il giardino della musica all'interno della Mostra d'Oltremare di Fuorigrotta, ospiterà gli ultimi due capitoli del BulbArt Festival. Dal 2007, BulbArtWorks sostiene la musica indipendente: il festival dell'orso, arrivato alla sua quarta edizione, quest'anno non si risparmia. Per la prima serata a Soundgarden, il Bulbart accoglie sul palco il gruppo musicale di musica elettronica inglese, originario di Londra IS TROPICAL, Sabba e Gli Incensurabili, Mirabel, NASOV e Little Tin Soldier. Si inizia alle 20 e si va avanti con la musica indipendente per tutta la serata. Afterparty: Schwoch 'n' Ror djset. Ingresso: 6 euro. La chiusura invece è prevista per venerdì 24, special guest Aucan, progetto nato duranti gli anni universitari dei componenti. Negli anni hanno continuato ad evolversi andando oltre le recinzioni di genere, tenendo oltre 300 show in tutta Europa, aprendo concerti di artisti come Placebo - sono stati scelti personalmente da Molko e soci -, The Chemical Brothers, Matmos, Fuck Buttons e Ryoji Ikeda. Hanno anche collaborato con personaggi come Otto Von Schirach, Shigeto, Scorn, ZU e MC Dalek. In attesa del nuovo disco, in uscita per l'autunno del 2015, presenteranno al Soundgarden il loro nuovo show audio/visual 100% hardware, nel quale sono tornati ad avvalersi dopo quasi 3 anni della batteria di Dario Dassenno. Oltre agli Aucan, sul palco di Soundgarden saliranno Sixth Minor, BAMBOO e Leo Pari. Serata al via alle 20. Afterparty: djset. Ingresso: 8 euro   © Riproduzione riservata