Mercoledi 23 agosto 2017 13:41

Robert Glasper Experiment a Napoli, live al Teatro Bellini




Il pianista jazz e produttore discografico di Houston Robert Glasper si esibirà, con la formazione del Robert Glasper Experiment, sul palco del Teatro Bellini il 26 aprile 2016. Nel lavoro dell'artista texano si intrecciano sonorità diverse, dal funk all'hip hop, al jazz e all' r'n'b, in una perfetta unione di musica elettronica e linguaggio colto. Fin dai suoi primi album, "Mood" del 2004 e "Canvas" del 2005, strizza l'occhio al funk, ma è in "Black Radio", del 2012, che gli vale il Grammy come “Best R&B Album” che l'influenza funk irrompe prepotentemente. Il disco ha il pregio di far avvicinare i giovani appassionati di hip-hop al jazz e, viceversa, riesce a far appassionare gli integralisti di un certo jazz alle sue sonorità moderne. "Black Radio" avrà il suo seguito in "Black Radio 2", che pubblica come Robert Glasper Experiment, l'ensemble con il quale si esibirà al Teatro Bellini che vede Casey Benjaminal al sax, Derrick Hodge al basso e Mark Colenburg alla batteria. Con il nuovo lavoro, replica il successo del precedente album, vincendo un altro Grammy ed entrando di diritto nell'olimpo dei compositori jazz d'avanguardia. In occasione del live del Robert Glasper Experiment, è stato organizzato un evento culturale al Teatro Bellini, dalle 22.30 alle 02.00, che vedrà esibirsi due esponenti del panorama r'n'b partenopeo: The Black Sand Boys e Sam Paul Sticky Selection. L'evento sarà free entry. Robert Glasper Experiment è presentato nell’ambito di Synth, rassegna ideata da Village Blues in collaborazione con Teatro Bellini e Drop. Obiettivo di Synth è inserire Napoli nel circuito di Festival internazionali dedicati alle arti digitali, della musica elettronica e di ricerca che vede già presenti Torino con il C2C e Bologna con il Robot. I biglietti per il live de Robert Glasper Experiment possono essere acquistati a questo link  ed hanno un prezzo che va dai 35 euro per il primo settore ai 30 euro per il secondo e terzo settore. © Riproduzione riservata