Venerdi 22 settembre 2017 04:53

Torna il Napoli Film Festival, al via la diciassettesima edizione




Il Festival del Cinema napoletano sta per tornare: lunedì 28 settembre, infatti, ripartirà il Napoli Film Festival, che si protrarrà fino al 4 ottobre. Edizione numero 17, quest'anno, ma l'organizzazione ci ride su ed esorcizza il numero sfortunato con varie iniziative, a cominciare da un contest in rete “Il cinema contro la jella”: il tema naturalmente è la ricerca di film che ricordano, citano o celebrano i temi della scaramanzia e della superstizione. Nel corso del festival sarà poi presentato un videoclip che raccoglierà scene di film, selezionati dal contest, che hanno dato spazio al fenomeno antropologico della jella, radicato nella tradizione napoletana, in maniera più o meno divertente. Le proposte più originali saranno premiate con un ingresso omaggio per due persone al Cinema Metropolitan per assistere alla proiezione di uno dei tanti film in cartellone durante il Napoli Film Festival. Per partecipare al contest (scadenza 25 settembre) basterà indicare il titolo del film e il minuto in cui compare la scena che si vuole segnalare attraverso la pagina Facebook del festival. Il festival sarà dislocato in luoghi diversi, sparsi per tutta la città (gli spazi cittadini prescelti saranno il Cinema Metropolitan, il PAN | Palazzo delle Arti, l’Institut Français e l’Instituto Cervantes) in cui si susseguiranno concorsi, rassegne e film in anteprima, presentati dagli autori stessi. Tra i numerosi ospiti presenti, si citano due napoletani, Mario Martone (regista, fra gli altri, del film “Il giovane favoloso”), che presenterà la sua ultima fatica, “Pastorale Cilentana”,  e il debutto alla regia di Sergio Assisi con “A Napoli non piove mai”. Il Napoli Film Festival è solo la prima "tappa" della "maratona" napoletana dedicata alla settima arte: «Durerà quasi tre mesi ma sarà tutt’altro che una corsa defatigante» scrive Nino Daniele, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, «Sarà un viaggio di esplorazione, che ci offre paesaggi diversi ad ogni sosta e suggestioni inattese; un unico percorso articolato, nel quale ogni rassegna svolge tematiche proprie, ha un suo pubblico di elezione, ma, contemporaneamente, sa e vuole rivolgersi ad un pubblico più ampio di appassionati, offrendo loro una ricca serie di opportunità. Così, mentre il percorso della maratone invoglia noi napoletani a riscoprire, con rinnovata meraviglia, le infinite potenzialità della settima arte, si arricchisce allo stesso tempo il panorama culturale della città, rendendolo sempre più ricco, interessante e stimolante.» La maratona proseguirà con"Arte Cinema"(dal 15 ottobre al 18 ottobre), poi Arte Cinema Venezia a Napoli – Il cinema esteso (eccezionalmente posticipato al mese di ottobre, in particolare dal 22 al 25), quindi sarà la volta del Festival del cinema dei diritti umani (dal 9 all’14 novembre) e del Festival del cortometraggio ‘O Curt (dal 18 al 21 novembre). A chiudere la rassegna, il consueto appuntamento con OMOVIES. Gli eventi del Napoli Film Festival si terranno la mattina in orari compresi tra le 10 e le 13 e poi dal primo pomeriggio (16.30) sino alla sera (21.30). Cinque saranno i percorsi cinematografici prescelti per questa edizione, caratterizzati da proiezioni di numerosi film a tema; cinque rassegne dedicate ad importanti personaggi del Cinema, partendo dagli italiani Mario Martone e Francesco Munzi fino al celebre regista americano Orson Welles (verrà proiettato il suo Capolavoro, Quarto Potere, film del 1941). Ci saranno, poi, la rassegna dedicata alla splendida Virna Lisi, scomparsa nel dicembre 2014, e il concorso Europa/Mediterraneo, in cui saranno presentate sei pellicole di registi internazionali che raccontano l’Europa di oggi. Nei giorni della manifestazione, diretta da Mario Violini, sarà assegnato il Vesuvio Award ai vincitori dei concorsi dedicati al cortometraggio SchermoNapoli Doc, SchermoNapoli Corti e SchermoNapoli Scuola. Con l’Accademia di Belle Arti di Napoli, il Corriere del Mezzogiorno e Teatri Uniti, il Napoli Film Festival celebrerà il centenario della nascita di Mario Monicelli attraverso il concorso FOTOgrammi. La mostra sarà visibile gratuitamente presso il Cinema Metropolitan per tutta la durata del festival. Un programma (cliccando qui è possibile scaricare il documento in pdf) estremamente variegato ed interessante per un Napoli Film Festival che si attesta come una delle più importanti rassegne cinematografiche italiane. © Riproduzione riservata