Sabato 24 febbraio 2018 11:12

Continua la lotta al secondary ticketing: l’appello di Damien Rice su Facebook

28 febbraio 2017



NAPOLI - Il 19 maggio al Teatro Acacia ci sarà il concerto di Damien Rice. È la prima volta che l'artista si esibisce a Napoli e la vendita dei biglietti è inevitabilmente soggetta allo spietato mercato del "secondary ticketing".

Il cantante si sfoga così sui social: «Cara Viagogo Italia e mercato secondario alla vendita di biglietti. Abbiamo organizzato il concerto a Napoli il 19 maggio come un evento di beneficenza. Stiamo donando tutti i profitti nei confronti di piantare alberi sul Monte Olivella, Sapri. Vi chiediamo di smettere di rivendere i biglietti sul vostro sito web per profitto finanziario. Tutti i profitti per questo evento sono destinati alla natura. Questo concerto è sold out. Vi prego di non comprare più biglietti a prezzo da Viagogo. Ci sarà un altro concerto di Damien Rice a Napoli un'altra volta».

Questo live show nasce infatti per sostenere un progetto intitolato "Breath": lo street artist spagnolo Escif intende creare una "batteria vivente" sul fianco del Monte Olivella e riforestare la montagna alta mille metri che ha subito una deforestazione parziale, causa spesso di inondazioni nelle aree circostanti.

Il monito che l'artista vuole lanciare è che anche la natura ha bisogno di "ricaricarsi" per poter funzionare. Per questo l'idea della "batteria", un enorme disegno organico che mostrerà la ciclicità delle stagioni.

Escif ha collaborato di recente alla creazione dei disegni utilizzati per l'ultimo album di Damien "My Favourite Faded Fantasy".

 

© Riproduzione riservata