Mercoledi 13 dicembre 2017 15:59

“Lui, il Figlio”, il teatro va in scena al Cimitero delle Fontanelle




Nell'ambito della rassegna del Comune di Napoli "Vivi nel ricordo"- la "controffensiva culturale che la città di Napoli offre alla festa di Halloween" -  mercoledì 2 novembre (ore 20.00) andrà in scena, presso il Cimitero delle Fontanelle, "Lui, il Figlio" di Mario Gelardi. L'ingresso è gratuito.

Lo spettacolo riprende la struttura monologica dall'opera di Kahil Gibran a cui è ispirato, "Gesù, figlio dell'uomo". In scena, Carlo Caracciolo, Anna De Stefano, Riccardo Ciccarelli, Roberta De Pasquale, Carlo Geltrude, Irene Grasso, Gennaro Maresca, Sasi Nicolella, intesseranno i fili delle diverse immagini del Salvatore per ricostruirne la figura in tutte le sue misteriose sfumature di senso. I sette racconti di cui è composto lo spettacolo si fondano sull'ambiguità della figura divina che aspira ad essere uomo, e del suo procedimento contrario.

A proposito del suo lavoro teatrale, il regista Mario Gelardi racconta: «una serie di testimoni arrivano, come a deporre davanti ad un pubblico-tribunale, spiegando in che modo Cristo ha influito nella loro vita, a volte esaltandolo altre volte rinnegandolo. È una riscrittura contemporanea che immagina che la morte di Lui sia avvenuta pochi giorni prima delle testimonianze, cercando di rendere ancor più universale la passione, la condanna e la morte di un Uomo».

© Riproduzione riservata