Martedi 22 agosto 2017 22:37

Tennis Napoli Cup, Cecchinato: «Contento per la semifinale, ringrazio il pubblico»




Uno dei protagonisti principali di questa edizione della Tennis Napoli Cup è Marco Cecchinato. Palermitano, 22 anni, numero 162 della classifica mondiale, ha conquistato il pubblico partenopeo con la sua grinta. Oggi ha battuto Quinzi in tre set, alla fine di una partita tiratissima, replicando l'affermazione di ieri contro l'estone Zopp. La vittoria di oggi contro il tennista padovano gli permette di entrare nelle semifinali, un risultato inaspettato per un giocatore che non ama la terra rossa, come ammette lui stesso. Due vittorie sofferte ma convincenti negli ottavi e nei quarti, una bella iniezione di fiducia in vista delle semifinali «I match contro Zopp e Quinzi sono stati lottatissimi, basta guardare i risultati. Sono riuscito a portarli a casa giocando benino i punti più importanti. La partita di oggi (contro Quinzi ndr) è stata più sofferta, ho giocato peggio rispetto a ieri. E' stata una sfida in cui si è lottato punto su punto, c'era tanta tensione. Sono veramente contento di essere entrato nelle semifinali perché sulla terra rossa, solitamente, faccio tanta fatica». Il pubblico di Napoli ha preso in simpatia un ragazzo del Sud come te, oggi si è visto grande tifo sugli spalti «Tra "terroni" (Cecchinato è nato a Palermo ndr) ci si capisce. Ringrazio il pubblico che mi ha sostenuto tanto anche oggi. Spero di ripagarlo domani, continuando ad infiammare la platea del Centrale». Il ruolino di marcia sulla terra rossa napoletana è anche un messaggio per Barazzutti? «No, non direi. Penso solo a fare bene in questo torneo, cercando di migliorare la mia classifica. Non voglio inviare messaggi a nessuno, loro già sanno e hanno il proprio pensiero. Io e il mio staff la pensiamo in un modo, e va bene così». © Riproduzione riservata