Il nuovo treno della Circumvesuviana subito imbrattato (e ripulito)
Imbrattato subito dopo la consegna il treno della Circumvesuviana sottoposto a revamping, ma gli operai lo ripuliscono del tutto

10 agosto 2017



NAPOLI - Che la mamma dei cretini sia sempre incinta non è una novità. Che i figli si divertano a imbrattare i treni con le bombolette di vernice, neppure. L'ultimo caso si è consumato ieri. Ne paga le spese l'Eav che si è vista imbrattare un treno appena tornato dalla Firema di Caserta, dove era stato sottoposto ad un'operazione di revamping. Il primo dei 37 convogli che saranno sottoposti a "lifting" dopo quasi trenta anni, lindo e pinto, è finito immediatamente nel mirino dei writers. Il treno, intonso, è stato vandalizzato durante la notte nel deposito di Ponticelli. Così, questa mattina, gli inservienti dell'Eav lo hanno ritrovato con una vistosa scritta sul lato. Immediatamente gli operai si sono messi all'opera per ripulirlo e riportarlo allo stato originario. Ovviamente la pulizia ha rappresentato un costo aggiuntivo. Non il massimo per un'azienda che cerca di venire fuori da un periodo difficile dal punto di vista economico.

Il presidente dell'Eav, Umberto De Gregorio, ha commentato così su Facebook: «Pensano di scoraggiarci, ma non ci riescono. Sporcano il treno appena arrivato ristrutturato e riattintato, riescono ad eludere la sorveglianza, che pure avevamo raddoppiato, e che dovrà in ogni caso rispondere dell'accaduto. Il treno in poche ore è stato già ripulito, come vedete dalla foto. Andiamo avanti. Nichilismo, vandalismo e disfattismo sono il frutto di una cultura impregnata di odio ed ignoranza. Certo, a volte ti viene lo scoraggiamento. Perchè? ti chiedi , perchè questo nichilismo fine a se stesso?».

© Riproduzione riservata